Credito

Caratteristiche delle operazioni

Il Confidi ha, come oggetto della propria attività, la prestazione di garanzia a favore delle imprese socie, dei confidi soci e delle imprese loro aderenti, su finanziamenti erogati da banche convenzionate.

La garanzia tecnicamente si realizza nel rilascio di una fideiussione (contratto con il quale un soggetto, chiamato fideiussore, in questo caso il Confidi, garantisce un’obbligazione altrui – imprese soci, confidi soci e loro aderenti – obbligandosi personalmente nei confronti del creditore, in questo caso l’istituto di credito erogante). Codice civile all’art.1936 e seguenti.

La garanzia prestata dal Confidi è una garanzia a prima richiesta o sussidiaria, separata e distinta da ogni altra garanzia prestata nell’ambito del medesimo finanziamento, in caso di mancato pagamento da parte dell’obbligato principale l’Istituto di Credito provvede ad inviare al soggetto finanziato richiesta di pagamento relativa al residuo debito (per capitale, interessi e spese) e, nel caso in cui lo stesso non provveda al pagamento di quanto dovuto, può richiedere l’intervento del Confidir per il versamento della garanzia.

In caso di garanzia “a prima richiesta” l’Istituto di Credito, in caso di mancato rispetto dei termini di rientro concordati con il soggetto finanziato, può richiedere il pagamento della quota garantita direttamente al  Confidi

Procedura delibera garanzia: il confidi istruisce la pratica completa di tutta la documentazione richiesta, la invia all’istituto di credito, successivamente l’istituto invia la delibera con le modalità dell’operazione al confidi che a sua volta nel primo Cda utile delibera la garanzia sull’operazione inviandola all’istituto di credito che successivamente sarà pronto all’erogazione della linea.

Prodotti

A1: Scoperto di conto corrente aziendale
Descrizione del prodotto:

Garanzia rilasciata su scoperto di conto corrente aziendale

Beneficiari Piccole e medie imprese con sede operativa in Emilia Romagna
Importo Max (€) 15,000.00
Note Garazia  pari al 30% o al 50%
Operazione rinnovabile alla scadenza per ulteriori 12 mesi, previo riesame da parte del Comitato Tecnico, oppure eventuale trasformazione in finanziamento di credito d’esercizio con durata da2 a 7 anni
Durata Massima 12 mesi

A2: Credito d’esercizio – Scorte
Descrizione del prodotto:

Mutuo chirografario con rate di ammortamento mensili/trimestrali posticipate, per esigenze di liquidità aziendale. Garanzia  dal 30% al 50%

Beneficiari Piccole e medie imprese con sede operativa in Emilia-Romagna
Importo Max (€) 100,000.00
Note Alcune banche prevedono importi massimi inferiori. Per maggiori informazioni rivolgersi direttamente all’istituto prescelto.
L’importo richiesto non deve superare il 50% del volume di affari dell’impresa
Durata Minima 24 mesi
Durata Massima 84 mesi

A2: Credito d’ esercizio – MICROCREDITO
Descrizione del prodotto:

Mutuo chirografario con rate di ammortamento mensili/trimestrali posticipate, per esigenze di liquidità aziendale. Garanzia  pari 60%

Condizioni per essere ammessi all’operazione:

–        PMI iscritte da almeno due anni alla CCIAA;

–        L’operazione non deve essere assistita da garanzie reali, bancarie o assicurative;

–        L’impresa deve presentare un utile di esercio in almeno uno degli ultimi due esercizi e non presentare perdita superiore al 10% del fatturato nell’ultimo esercizio;

–        L’immobile aziendale deve essere o di proprietà dell’impresa, o in contratto di locazione finanziaria o con contratto di locazione di durata residua non inferiore alla durata del finanziamento in richiesta.

Beneficiari Piccole e medie imprese con sede operativa in Emilia-Romagna
Importo Max (€) 35,000.00
Note L’importo richiesto non deve superare il 50% del volume di affari dell’impresa
Durata Minima 36 mesi
Durata Massima 60 mesi

A3: Consolidamento Passività
Descrizione del prodotto:

Possibilità di richiedere il trasferimento di parte o di tutto l’indebitamento a breve in un finanziamento medio/lungo termine.

Sono ammessi a finanziamento anche i debiti nei confronti dei fornitori.

Mutuo chirografario/ipotecario con rate di ammortamento mensili/trimestrali/semestrali posticipate.

Garanzia pari al 30% elevabile al 50% in presenza di garanzie reali

Beneficiari Piccole e medie imprese con sede operativa in Emilia-Romagna
Importo Max (€) 250,000.00
Note Garanzia estendibile a 10 anni in presenza di garanzie reali.
Nel caso di finanziamento ipotecario (con ipoteca di primo grado su immobili liberi da gravami o da altre ipoteche) la durata può essere fino a 15 anni
Durata Massima Di norma 60 mesi estendibile a 120 mesi in presenza di garanzie reali (nel caso di finanziamento ipotecario la durata massima è 180 mesi)

A4: Smobilizzo/anticipo crediti
Descrizione del prodotto:

Possibilità di richiedere un finanziamento per anticipo fatture, anticipo contratti, SBF, etc. di durata massima 12 mesi, con la possibilità di rinnovo dell’operazione alla scadenza, previo riesame da parte degli organi deliberanti di Cofiter.

Garanzia pari al 30% o al 50%

Beneficiari Piccole e medie imprese con sede operativa in Emilia-Romagna
Importo Max (€) 300,000.00
Durata Massima 12 mesi

A5: Garanzia a fronte di Fideiussione Bancaria
Descrizione del prodotto:

Le imprese socie possono ottenere una fideiussione bancaria per garantire eventuali forniture future o altre operazione per le quali è richiesta una garanzia bancaria.

La garanzia sarà pari al 50% del valore della fideiussione bancaria

Beneficiari Piccole e medie imprese con sede operativa in Emilia-Romagna
Importo Max (€) 300,000.00
Durata Massima 12 mesi

B1: Investimento
Descrizione del prodotto:

Acquisto e/o rinnovo delle attrezzature aziendali; acquisto di azienda compreso l’avviamento; apertura di nuove imprese; acquisto, costruzione, rinnovo, trasformazione e ampliamento dei locali adibiti o da adibire all’attività d’impresa; riconversione e sviluppo aziendale ai sensi del D.L. 114 “Bersani” . (sono ammesse spese per acquisto scorte fino ad un massimo del 30% dell’investimento ammesso).

Sono finanziabili le spese sostenute nei 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda di finanziamento. Nel caso, invece, di spese ancora da sostenere (presentazione di preventivi), gli investimenti dovranno essere effettuati entro 6 mesi dalla data di delibera della garanzia da parte del Confidir. In caso di mancata realizzazione dell’investimento, il Confidi  ha la facoltà di ricalcolare la quota di commissione pagata.

Mutuo chirografario/ipotecario con rate di ammortamento trimestrali/semestrali posticipate, con possibilità di preammortamento (forma tecnica scoperto di c/c e massimo 12 mesi)

Garanzia pari al 10% o al 30% con la possibilità di elevarla al 50%

Beneficiari Piccole e medie imprese con sede operativa in Emilia-Romagna
Importo Max (€) 1,000,000.00
Note Nel caso di finanziamento ipotecario (con ipoteca di primo grado su immobili liberi da gravami o da altre ipoteche) la durata può essere fino a 15 anni
Durata Minima 36 mesi
Durata Massima 120 mesi (nel caso di finanziamento ipotecario la durata massima è 180 mesi)

B2: Legge regionale n. 40/02 – incentivi rivolti all’offerta turistica
Descrizione del prodotto:

Mutuo chirografario/ipotecario con rate di ammortamento semestrali posticipate, con possibilità di richiedere un prefinanziamento bancario (forma tecnica scoperto di c/c).

Garanzia  pari al 20%.

Le tipologie di finanziamento possono avere per oggetto:

1)      Strutture ricettive esistenti

2)      Nuove strutture ricettive

3)      Campeggi o villaggi turistici

4)      Case ed appartamenti per vacanze

5)      Stabilimenti balneari

6)      Imbarcazioni destinate ad attività turistico ricreativa

7)      Punti di ormeggio fluviali e lacuali

8)      Ristoranti ed altri esercizi di ristorazione

9)      Interventi riguardanti il termalismo

10)   Acquisto di aree e immobili (per contributo in conto interessi)

Per quanto riguarda le modalità e le specifiche riguardo gli interventi finanziabili il cliente potrà far riferimento ai criteri attuativi della legge contenuti nel sito Cofiter alla pagina:

Il cliente che accede alla garanzia ai sensi della legge 40/02 potrà usufruire di contributi per l’abbattimento degli interessi concessi in forma attualizzata (per finanziamenti di durata non infe­riore a 36 mesi e non superiore a 10 anni).

I Confidi concede alle imprese ubicate nelle zone turistiche (così definite dalle singole Amministrazioni provinciali con i requisiti previsti dalla legge), un abbattimento del tasso di interesse concordato con gli Istituti di Credito, di 1,5 punti percentuali per i primi 10 anni. Tale abbattimento può essere elevato a 2 punti percentuali per le zone montane, in tutti i casi l’agevolazione viene calcolata, indipendentemente dalla durata effettiva del mutuo, limitatamente ad € 750.000,00.

Soggetti finanziatori: istituti di credito convenzionati

Beneficiari Piccole e medie imprese con sede operativa in Emilia-Romagna
Importo Max (€) 1,500,000.00
Durata Minima 36 mesi
Durata Massima 180 mesi

Principali clausole che regolano l’operazione per le PMI

Possono essere ammessi a Socio tutte le PMI, piccole e medie imprese, come definite dalla disciplina comunitaria, operanti in Emilia Romagna; le altre imprese di maggiori dimensioni rientranti nei limiti dimensionali determinati dall’Unione Europea ai fini degli interventi agevolati della Banca Europea per gli investimenti (B.E.I) operanti in Emilia Romagna.

L’iscrizione al Confidi è subordinata alla sottoscrizione ed al versamento della quota sociale pari a € 250,00.

Oggetto

La garanzia viene rilasciata a copertura di una quota parte del finanziamento (espressa in percentuale) individuato secondo quanto riportato nella “lettera di garanzia” emessa al Confidi dopo che l’organo deliberante ha esaminato la domanda presentata dal soggetto richiedente. Le modalità di rilascio ed escussione della garanzia sono regolamentate da apposita convenzione sottoscritta dal confidi e dall’Istituto di Credito erogante.

La garanzia sarà valida e operante dal momento in cui l’Istituto di Credito erogante avrà corrisposto, per conto del soggetto finanziato, la commissione/prezzo della garanzia.

Costo della garanzia

Commissione

A fronte della garanzia prestata il cliente autorizza la banca erogante il finanziamento a trattenere, a titolo di commissione (corrisposta in un’unica soluzione) la somma che verrà specificata nella “lettera di garanzia” rilasciata dal confidi.

Deposito cauzionale

Sul finanziamento ottenuto, il cliente dovrà accantonare presso confidi una somma proporzionale alla percentuale di garanzia rilasciata, tale somma sarà trattenuta direttamente dalla banca erogatrice al momento dell’erogazione e restituita al termine dell’operazione regolarmente estinta

Il deposito cauzionale non sarà richiesto in caso di mutuo ipotecario di primo grado o a fronte di altre garanzia reale solo nel caso copra almeno il 50% del finanziamento richiesto e sia diretta ed esclusiva al finanziamento stesso.

Costo per rinegoziazione

Nel caso di aumento di importo in linea capitale: commissione totale pari alla commissione del consolidamento moltiplicata per il periodo residuo.

Nel caso di prolungamento della durata inizialmente prevista: commissione totale pari alla commissione del consolidamento moltiplicata per la maggior durata richiesta.

Recesso

Recesso dal contratto: il cliente ha diritto a recedere dal contratto di garanzia, fatti salvi i diritti del beneficiario della stessa.

Chiusura del rapporto

L’estinzione del finanziamento comporterà l’estinzione della garanzia prestata dal confidi sullo stesso con conseguente obbligo del confidi a comunicare al socio/cliente la chiusura del rapporto entro il termine massimo di 30 giorni. La commissione non sarà restituita in seguito all’estinzione anticipata, anche parziale, dell’operazione garantita.

 

Servizi Finanziari Confesercenti Emilia Romagna Srl  C/o Confesercenti Ferrara, Via Darsena, 178 c/o Confesercenti.

Referente: Rag. Alessandra Galli – Tel. 0532/778524, mail: agalli@confesercentiferrara.it