Sacchetti di plastica non biodegradabili: in vigore le sanzioni

Sacchetti di plastica non biodegradabili: in vigore le sanzioni

buste-di-plasticaEntrano in vigore le sanzioni- molto salate- per la commercializzazione di sacchetti di plastica non biodegradabili. 
Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (n° 192 del 20 agosto u.s.) della legge 11 agosto 2014, n. 116, di conversione del decreto-legge n. 91/2014 (c.d. decreto “competitività”), sono entrate in vigore (dal 21 agosto) le sanzioni per la commercializzazione di sacchetti di plastica non biodegradabili, anche se ceduti a titolo gratuito.
Per “commercializzazione” deve intendersi, infatti, “l’offerta o la messa a disposizione di terzi, contro pagamento o gratuita”, quindi anche l’omaggio del classico sacchetto della spesa.
Di conseguenza, la cessione di sacchetti non conformi, anche a titolo gratuito non è consentita ed è soggetta alle sanzioni di legge.
Per maggiori informazioni potete rivolgervi agli uffici Confesercenti.

2014-08-28T15:05:41+00:00 By |news|