Saldo e stralcio fino a 5 mila euro. Pubblicazione in G.U. del Decreto Ministeriale attuativo.

Saldo e stralcio fino a 5 mila euro. Pubblicazione in G.U. del Decreto Ministeriale attuativo.

Pubblicate le modalità attuative del c.d. “stralcio delle cartelle fino a 5.000 euro”.

AUTOMATICAMENTE ANNULLATI  i debiti al 23 marzo 2021 verso l’Agenzia della Riscossione,  di importo residuo fino a 5.000 euro tra capitale, interessi e sanzioni.

Accertati dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010, di:

  • persone fisiche che, nel 2019, abbiano conseguito un reddito imponibile ai fini delle imposte sui redditi fino a 30.000 euro;
  • soggetti diversi dalle persone fisiche che, nel 2019, abbiano conseguito un reddito imponibile ai fini delle imposte sui redditi fino a 30.000 euro.

Le fasi saranno le seguenti:

  • entro il 20 agosto 2021 l’Agente della Riscossione trasmette all’Agenzia delle Entrate l’elenco dei codici fiscali aventi uno o più debiti di importo residuo come sopra specificati;
  • entro il 30 settembre 2021, l’Agenzia delle Entrate verifica sulla  base delle dichiarazioni dei redditi  i requisiti reddituali di cui sopra. Di fatto, l’Agenzia segnalerà  solo i soggetti esclusi dalla disposizione;
  • entro il 31 ottobre 2021 l’Agente della riscossione, con riguardo ai soggetti aventi diritto, effettua l’ANNULLAMENTO dei debiti in questione e comunica al contribuente entro il 30 novembre 2021, l’avvenuto annullamento.

ATTENZIONE:  in presenza di più soggetti coobbligati, tutti i soggetti devono rientrare nei requisiti.

Rimaniamo a Vostra disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

2021-08-05T12:33:31+00:00 By |news|