Da ottobre modelli F24 telematici quando superano i 1.000 euro o quando contengono crediti in compensazione

Da ottobre modelli F24 telematici quando superano i 1.000 euro o quando contengono crediti in compensazione

A partire dal 1° ottobre 2014 diventa obbligatorio per tutti (anche per le persone non titolari di partita IVA). l’utilizzo dell’F24 telematico:

  • quando gli F24 superano i 1.000 euro, e – in ogni caso –
  • quando contengono crediti in compensazione (saldo finale a zero o maggiore),

In vista dell’imminente entrata in vigore della nuova modalità di pagamento, l’Agenzia delle Entrate interviene con circolare n. 27 del 19/9/14i, per spiegare come presentare online la delega di pagamento ed evidenzia i casi in cui è ancora possibile utilizzare il modello F24 cartaceo.
A partire da ottobre dunque, i modelli F24 contenenti compensazioni e quelli con saldo superiore a 1000 euro, potranno essere presentati esclusivamente attraverso i servizi online dell’Amministrazione finanziaria (“F24web”, “F24online” o tramite un intermediario abilitato) o mediante internet banking (banche, Poste Italiane, Agenti della riscossione e prestatori di servizi di pagamento, convenzionati con l’Agenzia).
Sarà possibile utilizzare i modelli F24 precompilati dell’ente impositore, anche se superiori a 1.000 euro (ma sempre a condizione che non siano indicati crediti in compensazione).
NB: Per i pagamenti rateali in corso è possibile utilizzare ancora fino al 31 dicembre 2014 il modello F24 per i versamenti rateali di tributi, contributi e altre entrate, anche in caso di somme superiori a 1.000 euro o di crediti in compensazione.

 

By | 2014-10-01T14:40:04+00:00 1 ottobre 2014|news|