Norme in materia di attività per l’accesso alle quali occorre essere muniti di certificazione verde.

Norme in materia di attività per l’accesso alle quali occorre essere muniti di certificazione verde.

A far data dal 6 agosto 2021, per effetto del nuovo art. 9-bis del DL n. 52/2021, introdotto dal decreto-legge n. 105, del 23 luglio, è consentito in zona bianca esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19 l’accesso ad una serie di servizi e attività.
L’introduzione dell’obbligo di essere muniti di “green pass” per accedere a servizi e attività ha come obiettivo prioritario quello di spingere i più giovani a vaccinarsi e prevenire una pericolosa “quarta ondata”.
Sono diverse le incongruenze e le incertezze ricollegate al cosiddetto “decreto green pass”. Per questo la Confesercenti ha predisposto una serie di emendamenti al disegno di legge di conversione del DL, atti a risolvere le situazioni ritenute “impercorribili” per le attività economiche o poco chiare, anche se, dal confronto con esponenti del Governo, alcune problematiche sembrano risolvibili in via interpretativa (in tal senso sono state date rassicurazioni). A breve una apposita circolare da parte di Organi istituzionali dovrebbe meglio chiarire gli adempimenti a carico dei titolari delle attività interessate.

LEGGI QUI LE NOSTRE CONSIDERAZIONI SUGLI SPECIFICI PUNTI.

LEGGI QUI LE DISPOSIZIONI DELLA PREFETTURA DI FERRARA IN MATERIA DI VERIFICA DELLE CERTIFICAZIONI VERDI.

2021-08-13T10:12:54+00:00 By |news|